Vantaggi e svantaggi degli infissi in legno/alluminio

Vantaggi e svantaggi degli infissi in legno/alluminio

 

La scelta dell’infisso

Quando i serramenti determinano la differenza

Una casa è costituita da un insieme di elementi che come un corpo la rendono il luogo dove poter trascorrere in tranquillità il proprio tempo, nel comfort e nella sicurezza. Dagli impianti elettrici all’arredamento, ogni parte di un’abitazione è creata al fine di permetterci di migliorare la nostra qualità di vita. Serramenti è il termine con cui si identificano quelle strutture che limitano le aperture presenti all’interno o all’esterno della casa come per esempio gli infissi. Installare finestre che siano di qualità sia dal punto di vista del materiale che per l’estetica è qualcosa di molto importante al fine di rendere completa la vostra abitazione.
Ma come scegliere gli infissi più adatti?
Quali sono i requisiti che sono fondamentali al fine di effettuare un valido acquisto che rispecchi anche l’arredamento?
Di seguito andremo ad analizzare alcuni aspetti che sono importanti al fine di scegliere gli infissi che possano rispecchiare le vostre esigenze.

La tipologia di infissi

Il legno e l’alluminio, le loro caratteristiche

In commercio sono presenti differenti tipologia di infissi che utilizzano singoli materiali come il legno o l’alluminio, oppure che uniscono le proprietà di tutte e due gli elementi. Questi ultimi sono chiamati infissi in legno/alluminio.

Il connubio dei due materiali permette di combinare le caratteristiche principali dei due elementi. Per certi aspetti è come avere due finestre in una. Infatti la parte esterna sarà composta da alluminio il quale è molto resistente alle intemperie e ai cambiamenti di temperatura, non necessita di attenzioni particolari e inoltre permette di essere lavorato con facilità permettendo quindi di poter creare i profilati migliori. La struttura interna, invece, prevede l’utilizzo del legno, che non solo è esteticamente uno dei materiali più eleganti che può essere applicato all’interno dell’arredo di un appartamento, ma anche facile da lavorare con la possibilità di realizzare forme uniche ed esteticamente accattivanti. Inoltre tra le sue caratteristiche naturali vi è quella di essere un isolante termico ad alto livello.
Tra le due strutture vengono introdotti vetri lavorati in modo da avere caratteristiche particolari al fine di completare un infisso che sia di alta qualità. Combinare questi due materiali permette quindi di creare dei serramenti che siano esteticamente parte integrante del vostro arredo, ma anche resistenti e durevoli nel tempo.

I vantaggi degli infissi in legno alluminio

Perché installarli

La realizzazione di un infisso in legno/alluminio è una vera e propria arte che prevede una serie di tecniche specifiche finalizzate a combinare i due materiali in modo da sfruttare al massimo le loro caratteristiche. Questa tipologia di infissi è molto utilizzata all’interno delle case e degli uffici grazie a una serie di vantaggi che si determinano nel momento in cui si decide di installarli :

  • estetica e personalizzazione: il primo aspetto che deve essere preso in considerazione è che la combinazione dei materiali permette di creare delle strutture che si integrano in maniera perfetta e adeguata all’interno di qualunque tipo di arredo. Infatti il legno permette di rendere un infisso dal design ricercato, con un’ampia scelta di colori. L’alluminio è un elemento molto duttile e quindi dalla parte esterna può essere lavorato con diverse rifiniture come può essere laccato, essere decorato in simil legno, oppure riprodurre il colore dell’acciaio, o qualunque tipologia di colore si preferisca. Questa tipologia di infissi prevede quindi un’alta personalizzazione in ogni suo elemento che permette in questo modo di integrarlo in qualunque forma di appartamento o abitazione;
  • resistenza e durata nel tempo: altra caratteristica che accomuna i due materiali è la resistenza. L’alluminio è un elemento che grazie alla tipologia di lavorazione non subisce deformità dovute allo scambio termico e ha una durata nel tempo che si aggira anche oltre i 60 anni.
    Il legno, una volta trattato e lavorato ha a sua volta una capacità di resistere agli urti e alla continua pressione degli agenti atmosferici. La scelta di installare la parte di alluminio all’esterno permette in questo modo di proteggere il legno e rendere in un certo qual modo la finestra quasi insensibile al trascorrere del tempo;
  • isolamento termico e acustico: altro aspetto è la capacità di isolamento acustico e termico. Con il primo termine si considera la capacità di una struttura di mantenere al di fuori i rumori e determinate tipologie di suono. Può essere per esempio molto utile nel caso in cui si vive in una città e in particolar modo a dei piani bassi. Nel caso invece dell’isolamento termico, si considera la capacità di un materiale di non far disperdere il calore, oppure accumularlo. Il legno è per natura un materiale altamente isolante e che non trasmette calore. Ovviamente questo dipende anche dalla tipologia di legname che viene applicato. Ad esempio se si utilizza quello di pino o di abete, si avrà una capacità termica maggiore rispetto al rovere.
    Infine l’alluminio grazie alla lavorazione e all’utilizzo di vetri camera, permette non solo di rafforzare la capacità termica del legno, ma di aggiungere anche una capacità di assorbimento acustico molto elevata;
  • dimensioni: l’alluminio è un materiale che permette di combinare resistenza, elasticità e leggerezza, permettendo quindi di creare degli infissi che possono ricoprire anche delle aperture molto ampie e con grosse vetrate grazie alle quali un ambiente acquista ancora di più luminosità. Il legno lamellare non permette di raggiungere le dimensioni massime dell’alluminio, ma comunque si possono realizzare delle finestre con vetrate di rilievo;
  • manutenzione: l’alluminio non prevede nessuna forma di manutenzione e per questo è un elemento molto utile nella creazione di infissi che sono sottoposti agli agenti atmosferici. Anche il legno, una volta trattato e lavorato ad arte, non necessita di attenzioni particolari.
    L’unica eccezione riguarda gli infissi che vengono installati in alcuni ambienti, come per esempio i bagni e la cucina e che possono risentire nel tempo dell’umidità proveniente dall’interno della casa. Basterà solo avere l’accortezza di asciugare l’intelaiatura dopo una doccia per mantenere integra negli anni la superficie. Inoltre questa tipologia di infissi non prevede necessità di interventi da parte di tecnici per la regolazione, chiudendosi sempre in maniera perfetta anche dopo anni di utilizzo;
  • aspetti ecologici: i materiali utilizzati nella realizzazione di infissi in legno/alluminio rispettano l’ambiente essendo eco sostenibili e riutilizzabili;
  • sicurezza: ultimo aspetto, ma altrettanto importante è la sicurezza che offrono i sistemi combinati di serramenti in legno/alluminio. Infatti sarà possibile creare delle strutture che siano non solo esteticamente molto eleganti, ma anche resistenti in caso di tentativi di infrazione, grazie alla forza dell’alluminio;

L’importanza della qualità

Un costo per il proprio benessere

Gli infissi di legno/alluminio sono dei serramenti che uniscono i vantaggi di due materiali di alta qualità. Per questo l’unico aspetto che può essere in un certo qual modo definito negativo è il loro costo iniziale che è leggermente superiore a quello dei serramenti ordinari. Ovviamente in commercio sono presenti prodotti in legno e alluminio che hanno anche prezzi bassi, ma per esempio mancano di capacità termica o acustica.
La qualità è qualcosa che ha un costo, ma se la si osserva in un’ottica temporale più lunga e per il fatto che è come se si stesse acquistando due infissi in uno, si può allora considerare più che valido un prezzo maggiore.